🎙 Ventura: «Il primo tempo è stato utile per capire cosa non fare contro la Spagna»

di Gabriele Chiocchio
Fonte: Rai Sport/UEFA.com/FIGC.it
articolo letto 123 volte
Foto

Giampiero Ventura, CT della Nazionale A, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport al termine della 6ª giornata del Gruppo G del Round 1 delle European Qualifiers alla 2018 FIFA World Cup Russia™, che ha visto gli Azzurri vincere per 5-0 contro il Liechtenstein (đź“‹ Italia vs Liechtenstein 5-0, 11 giugno 2017) presso lo Stadio Friuli Dacia Arena di Udine (UD):

«Segnale di maturità? Il primo tempo è stato utile, con la voglia di strafare non fai. Se arriviamo al match con la Spagna con una voglia esagerata vai fuori giri. Nel secondo tempo abbiamo giocato con serenità. Il problema non erano le occasioni, ma come le creavi. Nel secondo tempo abbiamo creato 7-8 palle gol pulite con raziocinio, nel primo tempo volevamo far gol inseguendo una cosa che non esiste. Il primo tempo è stato utile per capire cosa bisogna non fare».

Le parole del Commissario Tecnico azzurro riportate dalla FIGC (figc.it): «Il primo tempo è una lezione che ci servirà per la prossima partita, quella a Madrid contro la Spagna: quando vuoi andare di fretta e fare le cose senza raziocinio, vai fuori giri. Nella ripresa – continua -abbiamo fatto le cose come dovevamo, le occasioni sono arrivate a raffica, e anche i gol. Ecco cosa intendevo quando parlavo di pazienza: ricordiamocelo a Madrid. Il calcio è gioco. Il problema non erano le occasioni, nel secondo tempo ne abbiamo creato 7-8 pulite. Secondo me, il primo tempo è stato utile per far capire che cosa è opportuno fare, nella ripresa abbiamo giocato meglio».

Le parole del Commissario Tecnico azzurro riportate dalla UEFA (uefa.com): «È stato utile il primo tempo, perchè con la voglia di strafare non fai, se noi arriviamo alla partita con la Spagna con una voglia esagerata rischiamo di andare fuori giri. Il problema non era creare occasioni, ma il come le creavi, nella ripresa le occasioni sono arrivate dopo manovre corali. All'intervallo ho solo chiesto un minimo di fraseggio e ragionamento e ci siamo espressi  molto meglio».


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitĂ  alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI